Alimenti e Proprietà

Bieta: verdure a foglia ricche di virtù

  • Ferro, vitamina C e vitamina A: la bietola ha proprietà molto importanti per il nostro benessere. Mangiarla fresca o surgelata è il segreto per assimilarne tutte le virtù.
  • Come cucinare la bietola: pochi minuti al vapore o in padella ed è pronta.
  • Due consigli? Non cuocere la bieta troppo a lungo e non gettare l’acqua di cottura: ricca di sali minerali si può usare per cuocere risotti o per allungare brodi vegetali e zuppe.
  • La bietola è una verdura a foglia tipica della cucina italiana, presente in tantissime ricette della tradizione. Scopri le nostre torte salate!

Bietola: proprietà di una verdura tipica della cucina contadina

La bieta, detta anche erbetta o bietola, è una verdura a foglia che ha una storia antica. Essendo tipica dei terreni sabbiosi, le selezioni per ottenere foglie più grandi sembra cominciarono addirittura a opera dei Babilonesi. Anche gli Etruschi e i Romani ne annoveravano diverse varietà e, in particolare, le usavano per preparare zuppe di verdure. 

La sua caratteristica principale è di essere un ottimo antianemico: la bietola, infatti, è fonte di ferro, acido folico e vitamina C. Aggiungendo un po’ di succo di limone o salsa di pomodoro, si rende il suo contenuto di ferro altamente assorbibile dal nostro organismo. La presenza di acido folico, inoltre, rende il consumo della bietola ideale in gravidanza, durante l’allattamento e per lo sviluppo stesso del bambino.

L’unico “limite” della bieta è che va consumata freschissima, per cui o si ha la certezza di averla colta in giornata o è bene preferire quella surgelata. Il processo di surgelazione, infatti, permette di preservare le proprietà nutrizionali del prodotto come appena raccolto. Dimenticarsela solo per qualche giorno in frigo fa sì che la vitamina C, l’acido folico e il ferro divengano scarsamente disponibili e assorbibili. Rimarrebbe, di fatto, solo un insieme di foglie di bietola: calorie poche, ma anche pochi nutrienti. 

Tante vitamine per le ossa, la mente e la pelle 

La bietola, come altre verdure a foglia verde, è un alimento importante per la salute delle ossa, grazie al buon contenuto di vitamina K e di magnesio. Quest’ultimo contribuisce al benessere psicofisico, perché:

  • contrasta stanchezza e affaticamento;
  • favorisce la concentrazione;
  • aiuta a contrastare la sindrome premestruale;
  • protegge da effetti negativi causati dallo stress. 

Ma non finisce qui. La bietola è anche una fonte di vitamina A, un aiuto per mantenere in buona salute la pelle e la vista e per il normale funzionamento del sistema immunitario. Una porzione di Bieta Erbetta Cubello Foglia Più Orogel, ad esempio, copre il fabbisogno giornaliero di vitamina A raccomandato da medici e nutrizionisti. Non ti resta che scoprire quali ricette con la bietola abbiamo pensato per te!

Come cucinare la bietola

Prima impariamo, però, il modo migliore di cucinare la bietola. Come abbiamo già scritto, la bietola fresca va preparata subito dopo la raccolta, per evitare di disperdere le sue innumerevoli proprietà. 
Dopo averla lavata e pulita accuratamente, è pronta per essere cotta. È fondamentale evitare di cuocere la bieta troppo a lungo: meglio cuocerla al vapore o leggermente appassita in padella con pochissima acqua. La bieta erbetta surgelata può essere, invece, cotta direttamente in padella o in pentola, risparmiando acqua e riducendo i tempi di preparazione.

Un suggerimento molto utile è quello di non gettare l’acqua di cottura delle bietole, perché è ricca di sali minerali. Si può usare per cuocere risotti, cereali in chicco o per allungare brodi vegetali e zuppe. 

Ricette con la bietola: uno speciale Giro d’Italia di torte salate

Le bietole lesse sono spesso un ingrediente usato nelle torte salate, protagoniste di tante ricette della tradizione italiana. Eccone alcune.

  • Erbazzone: si tratta di una ricetta tradizionale della cucina di Reggio Emilia, preparata con bietole lesse, scalogno, cipolla, aglio e immancabile formaggio Parmigiano Reggiano. Una vera e propria delizia. 
  • Torta d’erbi: è una preparazione tipica della Lunigiana, in Toscana. Tradizionalmente preparata con erbe spontanee, condite con olio extravergine di oliva, sale e formaggio (Parmigiano o pecorino). Oggi viene perlopiù realizzata con bietole lesse. 
  • Crescione alle erbe: ci spostiamo dall’Emilia per arrivare in Romagna, dove regna indiscussa la piadina. Anche in versione crescione (o cassone): vale a dire ripiena. Una delle versioni più amate è sicuramente quella alle erbe o erbette, dove la bietola la fa da padrone. 
  • Pizza e Foje: l’Abruzzo non è solo arrosticini e caciocavallo. La pizza e foje, infatti, è un piatto tradizionale molto amato. Un impasto a base di farina di mais, accompagnato da verdure in foglia, come cicoria o bietole), peperone secco dolce e, a piacere, alici sott’olio. 
  • Panadas bietole e acciughe: ci spostiamo in Sardegna per questa ricetta che abbina il gusto dolce delle bietole a quello più salato e deciso delle acciughe. 

Se, invece, vuoi allontanarti per un momento dalla tradizione italiana, ti suggeriamo di provare la Tortilla con bietole e mozzarella. Una croccante idea per un pic-nic, una schiscetta o un aperitivo. 

Primi piatti con la bietola, non solo ripieni

Va da sé che, pensando alle bietole lesse, la mente va subito alla preparazione di tortelli e paste ripiene. In realtà, la bietola si presta anche ad altre ricette. Come il risotto nero con le seppie alla fiorentina, per scomodare Pellegrino Artusi. Oppure i malfatti di ricotta e bietole, dei piccoli e gustosi gnocchetti tipici della cucina lombarda. Sempre al nord troviamo anche i pizzoccheri valtellinesi, che si possono preparare sia con il cavolo verza, sia con le bietole. Insomma, le ricette con la bietola sono davvero tantissime e possono entrare nella nostra quotidianità con facilità. Grazie al prodotto surgelato, poi, possiamo averle disponibili tutto l’anno. E preparare tutte le ricette che vogliamo, quando vogliamo!


 

Condividi


Orogel Società Cooperativa Agricola

Sede Legale Via Dismano, 2830 47522 Cesena (FC) - Italy

Numero Verde 800 286660

P.I. 00800010407

Contatti